Home / magazine / Dolori muscolari: soluzioni per alleviarli Dolori muscolari: soluzioni

Dolori muscolari:
soluzioni per alleviarli

I dolori muscolari sono un segnale della presenza di uno stress eccessivo a carico dell’apparato muscolo scheletrico. Si possono verificare per diversi motivi e troppo spesso vengono sottovalutati. Un fattore che porta al verificarsi di danni gravi al corpo e soprattutto a limitare il benessere fisico.

Comprendere cosa sono i dolori muscolari è importante al fine di intervenire nel modo adatto quando si presentano. In questa prospettiva, di seguito andremo a valutare cosa sono, le principali cause e i rimedi naturali più utili.


Cosa sono i dolori muscolari

Il dolore è un termine che viene associato a una condizione negativa in cui si percepisce un fastidio a un muscolo. Può essere una contrattura, un segno di affaticamento oppure la presenza di una situazione più grave. Infatti, spesso si dimentica che il dolore in natura è un sistema che ha una duplice funzione:

• segnalare la presenza di pericolo per il corpo;
• tutelare il muscolo.

Questi due aspetti sono fondamentali, dato che offrono la possibilità all’organismo di intervenire limitando lo stato di malessere. Vediamo il perché.

In primo luogo, il dolore ha la funzione di indicare che vi è una condizione di difficoltà in un muscolo, come un’infiammazione o un’eccessiva fatica dovuta, per esempio, a un allenamento. Ciò permette di attivare un meccanismo di protezione attraverso il quale l’impulso del dolore, recepito dal cervello, porta a limitare il movimento di una precisa zona.

Inoltre, l’impulso elettrico collegato alla condizione di sofferenza è utile per stimolare la ricrescita dei tessuti muscolari che avverrà in un tempo variabile in base alla capacità di ogni persona di recuperare la mobilità.
Comprendere questo aspetto è determinante, in modo da non vedere il dolore come un semplice problema, ma uno strumento attraverso cui risolvere le difficoltà che si presentano a livello muscolare e allargando la sfera anche al benessere generale di ogni essere vivente.


Quali sono le principali cause dei dolori muscolari

I dolori muscolari possono essere generati da diversi fattori. Vediamo quali sono i principali:

• allenamento;
• danno al muscolo;
• crescita muscolare;
• stanchezza psico-fisica;
• presenza di una patologia;
• mancanza di sostanze nutritive;
• dolori dovuti all’invecchiamento naturale.

Tra i principali fattori che determinano sofferenza ai muscoli, vi è l’allenamento collegato a un’attività sportiva. Infatti, per produrre movimento, un muscolo si contrae utilizzando energia e al contempo rilasciando dei residui collegati al processo biochimico che prendono il nome di acido lattico. Parte di esso viene riutilizzato dal muscolo al fine di produrre altra energia, ma quello rimanente si deposita tra le diverse fasce muscolari. Ciò genera la tipica sensazione di pesantezza e anche, in caso di eccesso di allenamento, il dolore.


Altra causa da considerare è la presenza di un danno al muscolo come una contrattura, un’infiammazione o un danno da impatto. Il dolore, come abbiamo visto, permette di limitare la contrazione, evitando altre conseguenze più gravi.
Non tutti i dolori muscolari sono però negativi. Dopo un allenamento, effettuato in modo adatto e senza eccedere con i carichi sui muscoli, si potrà avere una sensazione di fastidio collegata proprio alla crescita del muscolo.

Da cosa è dovuta questa tipologia di dolore? Semplificando è come se al suo interno si venissero a creare delle piccole ferite che, una volta cicatrizzate tra le 24 e le 72 ore, rendono il tessuto muscolare più forte, flessibile e capace di sopportare uno stress fisico maggiore.


Ritornando ai dolori che sono valutati come fastidiosi e su cui si deve intervenire in modo attento, vi sono quelli legati a patologie autoimmuni che vanno a colpire il sistema nervoso e muscolare.
Un esempio sono alcune malattie come la fibromialgia, alcune forme di osteoporosi o quelle collegate a una condizione neurologica e degenerativa.


Il dolore si può presentare anche per una situazione di tensione psicofisica, oppure per un’alimentazione troppo povera di sostanze necessarie alla muscolatura per supportare il movimento. In questo caso, la sofferenza è dovuta all’incapacità del muscolo di completare il processo di contrazione, dato l’esaurimento di elementi come: proteine, sali minerali e zuccheri puri.

Infine, può essere collegato al passare del tempo e alla degenerazione delle fibre che si indeboliscono, in modo del tutto naturale. Basta considerare che la vecchiaia determina una minore flessibilità dei tessuti, con una riduzione della vascolarizzazione e della capacità cardiaca di portare sostanze nutritive all’organismo.


I rimedi per alleviare i dolori muscolari

Cosa fare quando si è in presenza di un dolore muscolare? È utile, per prima cosa, cercare di comprenderne la causa. Per esempio, è necessario valutare se sia dovuto a una particolare attività motoria oppure a un altro motivo. Oggi, sono diversi i rimedi naturali che permettono di prevenire, curare e contrastare il dolore. Ecco quali sono le soluzioni più efficaci.


Attività fisica: sì, ma senza esagerare

Muoversi fa bene, dato che stimola la circolazione, tonifica i muscoli e contrasta il passare del tempo. Può essere molto utile un lavoro aerobico a basso impatto, che permette di dimagrire oltre a rafforzare i muscoli. In altri casi, ci si potrà dedicare anche ad attività più impegnative, ma sempre rispettando i propri limiti corporei. Uno degli errori più diffusi è quello di esagerare spesso con un’attività sportiva. Sarà importante conoscere il comportamento del proprio corpo e fermarsi senza esagerare.


Prevenire le contratture

Se si è in procinto di effettuare una qualunque attività fisica, un valido rimedio per contrastare i dolori muscolari è di prevenirli. Come fare? In questa circostanza il riscaldamento, anche se minimo, può contrastare eventuali problematiche alle fasce muscolari, evitando contratture e nei casi più gravi stiramenti o lacerazioni. Basterà quindi iniziare un’attività motoria con una certa gradualità al fine di permettere l’aumento della temperatura a livello muscolare.


Fai attenzione alla qualità del sonno

Altro rimedio contro la stanchezza e i dolori muscolari è il sonno, un fattore determinante per il benessere di ogni individuo. Durante le ore di riposo il nostro corpo limita la sua attività rigenerandosi. Per questo se si vogliono sconfiggere i fastidi muscolari, bisognerà dormire a lungo e soprattutto bene. Inoltre, per avere un effetto positivo sull’organismo, il sonno dovrà essere continuato e ristoratore.

Infine, può essere utile avere delle abitudini precise, e quindi andare a dormire ogni giorno nella stessa fascia oraria, spegnere ogni sistema digitale e utilizzare un libro per conciliarlo.

Effettua lo stretching in modo costante

Ogni muscolo deve avere la forza di svolgere una precisa funzione, ma essere anche elastico e quindi adattarsi al movimento. Un qualcosa che si potrà ottenere effettuando in maniera costante lo stretching, prima e dopo un allenamento, oppure in presenza di una situazione di affaticamento.


Crea un profilo alimentare corretto

I muscoli per muoversi hanno bisogno di energia derivata dalle sostanze nutritive. Infatti, i carboidrati vengono impiegati per le attività immediate, le proteine sono la base per la costruzione muscolare, mentre i grassi forniscono una forma di energia a lungo termine. Inoltre, si dovrà assumere la giusta dose di vitamine e sali minerali, che potranno essere acquisiti dalle verdure oppure utilizzando degli alimenti appositi che ne sono molto ricchi.

Un esempio sono i prodotti disponibili sul nostro e-commerce. Grazie alla presenza della spirulina, sarà possibile combinare l’assunzione di sostanze nutritive con le sue proprietà antinfiammatorie e stimolanti. In questo modo si avrà un profilo alimentare equilibrato adatto a migliorare il benessere e fornire al corpo tutta l'energia necessaria alla vita quotidiana.


Utilizzare gli alimenti a base di spirulina

Oggi sono disponibili diverse tipologie di spirulina sia in polvere, sia all'interno di specifici alimenti. Infatti, è una sostanza che contiene un’elevata percentuale di vitamine e sali minerali, indispensabile per il proprio benessere quotidiano e per integrare eventuali carenze dovute a un particolare profilo alimentare.

Un esempio è la nostra pasta, il miele, gli snack di riso o di mais e il pecorino, tutti contenenti una precisa percentuale di spirulina. Inoltre, si possono provare bevande come l'estratto di mela e la birra artigianale, oppure di condimenti come la maionese vegana e la salsa Becagli Bio.

Gli effetti della spirulina si evidenziano subito, con una riduzione dei dolori, fino alla loro scomparsa. Inoltre, può essere utile assumerla anche successivamente al fine di prevenire eventuali situazioni spiacevoli, come infiammazioni e contratture.


Fare il pieno di antiossidanti

Rimanendo nella tematica dell’alimentazione, è utile assumere nella propria dieta una certa quantità di sostanze antiossidanti naturali. Dai pomodori ai cavoli, dai mirtilli al tè verde, dalla frutta ricca di Vitamina C fino al melograno. Questi alimenti permettono di contrastare la formazione dei radicali liberi, con un effetto anti-age, migliorando il benessere dell’organismo e soprattutto offrendo sostanze utili ai muscoli.

Prendere la giusta quantità di antinfiammatori naturali

Vi sono alcune sostanze presenti in natura, come la spirulina, che dispongono di proprietà uniche, tra le quali la capacità di intervenire sullo stato infiammatorio riducendolo. Il processo è del tutto naturale determinando quindi un miglioramento dello stato di benessere del muscolo. Inoltre, in caso di danni, la spirulina e gli altri antinfiammatori naturali, contribuiscono anche a una rigenerazione più rapida.


Mantenere il corpo idratato

Infine, tra i consigli su come contrastare l’affaticamento, non si deve dimenticare di assumere la giusta quantità d’acqua, indispensabile per contrastare i dolori muscolari, dato che è alla base delle principali reazioni fisiche. Inoltre, un corpo ben idratato permetterà un’adeguata sudorazione con l’abbassamento della temperatura, limitando eventuali danni ai tessuti e agli organi. Infine, l’acqua contiene sali minerali e calcio, indispensabili per il benessere dei muscoli e per contrastare l’affaticamento.

Cioccolato con Spiruli...

Leggi

Severino Becagli e Uni...

Leggi

La Spirulina per gli s...

Leggi

Spirulina biologica certificata

La Spirulina Severino Becagli è sinonimo di qualità. Rispetta tutti i più elevati standard dall’inizio del processo produttivo alla consegna del prodotto finale. La nostra Spirulina è certificata 100% Bio, Kosher e ha ottenuto l’attestato di certificazione FDA per la vendita negli USA.

CERTIFICAZIONE BIO

CERTIFICAZIONE VEGAN

CERTIFICAZIONE FDA